zena@francobampi.it
Inder
Gazzettino Sampierdarenese
Anno XLIII - N. 9 30 Novembre 2014

Parlle de Zena

Mare/male

M una parola che in genovese significa sia mare sia male: forse un segno del destino per contraddistinguere un popolo di montagnn (montanari) costretti loro malgrado a navigare. Ecco quindi il bellissimo intraducibile gioco di parole O m o l o m (il mare il mare/male), cui si accompagna, sullo stesso tema, laltro proverbio O bn o vne o m e o m o rnpe i schuggi (il bene vince il male/mare e il mare rompe gli scogli) per dire che il bene vince ogni cosa. Quindi chi sapeva o doveva navigare si sentiva pi bravo di chi non lo faceva da cui il dileggio Chi in tra prdica, chi in m nvega (chi a terra predica chi in mare naviga). La spiaggia si dice mnn-a, ma sempre di pi si usano le parole bgni e spigia; il Casaccia registra cizza (da non confondere con la cissa, piazza). A Civai (Chiavari) si sono confusi e la romantica cizza di pescoi (spiaggia dei pescatori) diventata la prosaica cissa di pescoi (piazza dei pescatori). La scogliera si dice scuga, e il riseu (ciottolo) ci ricorda quei megnifici mosaici nel sagrato delle chiese liguri. Non serve tradurre la parola nda, ma londa grossa detta muxo, in italiano maroso. Straco significa essere gettato sulla riva del mare; per questo lo strcoo quello che si trova sulla spiaggia. Concludo con il palombaro che in genovese si dice magrn.

Chi va a bgno do vtte, a trto acza o m

Franco Bampi

Tutte le regole di lettura sono esposte nel libretto Grafa ofii, il primo della serie Bolezmme, edito dalla Ses nel febbraio 2009.

Frutta autunno-inverno
Cose da contadini
Acqua e fango
Mare/male
Cose da ladri
Lavoro
Spazzatura
In villa
Pesci
Maschile e femminile
Parolle veraci
Numeri
Preti
Religione
A scuola
Botteghe
Reti da pesca
Crolli
Giochi d'azzardo
Carnevale
Sposi
Bambini e ragazzi
Panvocliche in zenize
Palindromi zeneixi
Mezzi di trasporto
Acqua e tubature
Consonanti finali
La Repubblica di Genova
Vocali aperte e chiuse
Neve
Giocare all'aperto
Zug a Lua
Locuzioni avverbiali
Vocali lunghe e corte
La gente
False alterazioni
Parole in disuso
Falegname 2
Troncamento
Monete antiche
Monete
Muratori
Parole difficili
Parole facili
Inglesismi
Il gioco del calcio
La notte bianca
Estate
Frutta
Parole in -e
Parole dimenticate
L'acqua
Il Bucato
Parole in -eu
Il pranzo di Natale
Cognomi
Colori
Cose da bambini
Carrucole
Carte da gioco
Spagnolismi
La farina
Parole in -so
Le noci
Natale
Porte e finestre
Bambinese
La castagna
I parenti
Le imbarcazioni
Il bosco
In cantina
I quartieri di Genova
Le Casacce
L'orlo
Nota sulle "vegette"
Le parole del Natale 2
In ufficio
Pesci
Sapori ed erbe
Parole in -gion
Cose da sarti
Pugni e sberle
In cucina
Falegname
Uccelli
Arabismi
Dormire
Malattie
Giochi e giocattoli
Strumenti musicali
Insetti
Vestiti
Corpo umano
Regole di grafia
Pasta
Mettesi
Pentole e secchi
Legumi, pasta, farina
Attenti all'italiano!
Francesismi
Alberi e piante
Comprare il cibo
La cucina
Le parole di Pasqua
La casa
Nomi astratti
Le parole del Natale
Essere...
I rumori
Le parole dell'uva
Italianismi

Inder