zena@francobampi.it
Inder
Gazzettino Sampierdarenese
Anno XLIII - N. 4 30 Aprile 2014

Parlle de Zena

Pesci

Le citt di mare, come Zna, godono di buon pscio frsco. In genovese pesce si dice pscio, al plurale psci; come tutti i nomi pu essere alterato in pescin (pescione), pescisso (pesciazzo), pesctto. La pinna tradotta con la oppure a, la branchia si dice ognn-a e la scaglia ovvero la squama detta scggia. La lisca in genovese si chiama rsca, quella centrale, la pi grossa, detta rsca de mzo, diliscare, ovvero togliere la lisca, si traduce lev e rsche, operazione alquanto ardua se il pscio pn de rsche (liscoso) e quindi pieno di spnn-e (spine). Il buon profumo del mare, quel sapore gradevole dei pesci di scoglio detto da noi arzllo. Vito Elio Petrucci lo associa alla parola opposta, allodore dei pesci che vanno a male: refrescmme che egli definisce a spssa de larzllo. Il pescatore si chiama pescu (pl. pescoi) la pescheria detta cippa da cui il termine ciapaieu per pescivendolo che ha come sinonimo la parola pesciaieu, anche se, al giorno doggi, si dice quasi esclusivamente pesci. Il pscio pu essere conservato sotto sale e si chiama pscio su (pl. psci s), in sarmoa (salamoia) o a scabccio (in carpione). Tra i psci frschi voglio ricordare, per i loro nomi non comuni, la lngoa (sogliola) e la luxrna (cernia) per concludere con il cavllo mn o cavllo marn che il simpatico cavalluccio marino.

Gnte de Lugn, fcce da mandil, qulli che do loso preferscian l'a
(Tratto da Creuza de M di Fabrizio De Andr)

Franco Bampi

Tutte le regole di lettura sono esposte nel libretto Grafa ofii, il primo della serie Bolezmme, edito dalla Ses nel febbraio 2009.

Frutta autunno-inverno
Cose da contadini
Acqua e fango
Mare/male
Cose da ladri
Lavoro
Spazzatura
In villa
Pesci
Maschile e femminile
Parolle veraci
Numeri
Preti
Religione
A scuola
Botteghe
Reti da pesca
Crolli
Giochi d'azzardo
Carnevale
Sposi
Bambini e ragazzi
Panvocliche in zenize
Palindromi zeneixi
Mezzi di trasporto
Acqua e tubature
Consonanti finali
La Repubblica di Genova
Vocali aperte e chiuse
Neve
Giocare all'aperto
Zug a Lua
Locuzioni avverbiali
Vocali lunghe e corte
La gente
False alterazioni
Parole in disuso
Falegname 2
Troncamento
Monete antiche
Monete
Muratori
Parole difficili
Parole facili
Inglesismi
Il gioco del calcio
La notte bianca
Estate
Frutta
Parole in -e
Parole dimenticate
L'acqua
Il Bucato
Parole in -eu
Il pranzo di Natale
Cognomi
Colori
Cose da bambini
Carrucole
Carte da gioco
Spagnolismi
La farina
Parole in -so
Le noci
Natale
Porte e finestre
Bambinese
La castagna
I parenti
Le imbarcazioni
Il bosco
In cantina
I quartieri di Genova
Le Casacce
L'orlo
Nota sulle "vegette"
Le parole del Natale 2
In ufficio
Pesci
Sapori ed erbe
Parole in -gion
Cose da sarti
Pugni e sberle
In cucina
Falegname
Uccelli
Arabismi
Dormire
Malattie
Giochi e giocattoli
Strumenti musicali
Insetti
Vestiti
Corpo umano
Regole di grafia
Pasta
Mettesi
Pentole e secchi
Legumi, pasta, farina
Attenti all'italiano!
Francesismi
Alberi e piante
Comprare il cibo
La cucina
Le parole di Pasqua
La casa
Nomi astratti
Le parole del Natale
Essere...
I rumori
Le parole dell'uva
Italianismi

Inder