zena@francobampi.it
Inder
Gazzettino Sampierdarenese
Anno XXXVI - N. 7 31 Luglio 2008

Parlle de Zena

I parenti

Pnte, pante, parente denota chi legato a noi da un vincolo di sangue. I parenti pi anziani sono il mesivo (messer avo, nonno), o mesio, e la madonva (madonna ava, nonna) o madon resa celebre dalla canzone Ma se ghe penso. Qualche fortunato pu avere conosciuto il bisnnno, talvolta detto in modo curioso sbinnno. I genito (genitori) son quelli pi vicini: il po (padre) e la mo (madre). E cos li chiamavano i genovesi veraci, rifuggendo gli italianismi pap e mam, pure usati da Martin Piaggio. Con le parole poiegno e moiegna si indicano il patrigno e la matrigna. I fggi (figli) tra loro sono fr (fratello) e seu (sorella). I fr e seu dei nostri genito sono per noi brba (zio, plurale brbi) e llla (zia). Per i nostri nonni e i nostri zii noi siamo il nvo (nipote maschio), di cui segnalo il curioso diminutivo netto (nipotino), e la nessa (nipote femmina). Il fggio do brba (figlio dello zio) nostro coxn (cugino) o, come talvolta si sente dire fuori Genova, cxo. Quelli che si uniscono in matrimonio (spozu, lo sposo, spoz, la sposa, spozoi, gli sposi) diventano mio (marito) e mog (moglie). I genito del consorte sono il suxoo e la suxoa, mentre noi per loro siamo il znou (genero) o znne e la nua (nuora). Chi ci ha battezzato diventa nostro pon (padrino) e nostra monn-a (madrina) e noi siamo il loro figisso (figlioccio). Chi non si sposa resta fantn (scapolo); in molte famgge (famiglie) era presente la cara figura della llla fantnn-a (zia rimasta nubile).

Chi veu vve e st sn da-i parnti stgghe lontn

Franco Bampi

Le regole di lettura sono reperibili nel Gazzettino di aprile 2006 e allindirizzo Internet http://www.francobampi.it/zena/mi_chi/060429gs.htm.

Frutta autunno-inverno
Cose da contadini
Acqua e fango
Mare/male
Cose da ladri
Lavoro
Spazzatura
In villa
Pesci
Maschile e femminile
Parolle veraci
Numeri
Preti
Religione
A scuola
Botteghe
Reti da pesca
Crolli
Giochi d'azzardo
Carnevale
Sposi
Bambini e ragazzi
Panvocliche in zenize
Palindromi zeneixi
Mezzi di trasporto
Acqua e tubature
Consonanti finali
La Repubblica di Genova
Vocali aperte e chiuse
Neve
Giocare all'aperto
Zug a Lua
Locuzioni avverbiali
Vocali lunghe e corte
La gente
False alterazioni
Parole in disuso
Falegname 2
Troncamento
Monete antiche
Monete
Muratori
Parole difficili
Parole facili
Inglesismi
Il gioco del calcio
La notte bianca
Estate
Frutta
Parole in -e
Parole dimenticate
L'acqua
Il Bucato
Parole in -eu
Il pranzo di Natale
Cognomi
Colori
Cose da bambini
Carrucole
Carte da gioco
Spagnolismi
La farina
Parole in -so
Le noci
Natale
Porte e finestre
Bambinese
La castagna
I parenti
Le imbarcazioni
Il bosco
In cantina
I quartieri di Genova
Le Casacce
L'orlo
Nota sulle "vegette"
Le parole del Natale 2
In ufficio
Pesci
Sapori ed erbe
Parole in -gion
Cose da sarti
Pugni e sberle
In cucina
Falegname
Uccelli
Arabismi
Dormire
Malattie
Giochi e giocattoli
Strumenti musicali
Insetti
Vestiti
Corpo umano
Regole di grafia
Pasta
Mettesi
Pentole e secchi
Legumi, pasta, farina
Attenti all'italiano!
Francesismi
Alberi e piante
Comprare il cibo
La cucina
Le parole di Pasqua
La casa
Nomi astratti
Le parole del Natale
Essere...
I rumori
Le parole dell'uva
Italianismi

Inder