zena@francobampi.it
Inder
Gazzettino Sampierdarenese
Anno XLI - N. 9 31 Ottobre 2012

Parlle de Zena

Lamico Alan lautore del sito spagnolo zeneize www.genoves.com.ar
un giovane nato in argentina dove ha imparato l, dai suoi, il genovese, che parla bene e che scrive in perfetta grafia ofii. Io lho conosciuto di persona questestate: attivo ed entusiasta di conoscere cos bene il genovese. Alan si divertito a scrivere due pezzi sulle parole genovesi e io lo ospito volentieri in questa mia rubrica. Il primo suo scritto riguarda i palindromi.

Franco Bampi

Palindromi zeneixi

Fra tutti i zeughi dinzegno co-e ltere, questo chi o porieiva ese un di ci antighi; defti, se pensa cho segge nasciuo trei secoli avanti Cristo. O l o palindromo.

A parlla a vegne da-o grego antigo e a veu d cor doe vtte. A l na fraze, parlla numero cho laresta identico quando ven lezuo in senso contraio. Saieiva a d che, sensa conscider acenti, ne pontezatua, ne spai, i palindromi peuan lezise da scinistra verso a drita opre da drita a scinistra. O fascino e a coixit che prvoca a perfeion da scimetria agiutan a spig a maga de questo pasatenpo cosc antigo. E perch no tent in zeneize? Ecco quarche nstra parolinn-a palindroma pe fave di ezenpi: aia... an... mmo... sso... inni... Anna... Ninin... radar... alagala... avieiva... alevvela...

Lei lezue in senso contraio, vea? Ma l poscibile f questo anche co-ina fraze intrega e, ga che te rega, mi son riesco a cav queste chi:

A l p dese da poela?
O l Barabba, rabelo!
E erbe ebree.
O taiva luou laviat.
A l da  na can de la.
A ne l alen.
Ai! No gnaogn, rango! Angonia!
Avi lo loiva.
Amort n atro m.
Anni fa, rapii, parafinn-a.
O pit e lmmo, l, o tipo.
E za... n mmo, n aze...
O no l mmo... e ln?
A n za acat e atac a Zena.

Naturalmente, ci longa a diventa a fraze, meno cio o peu restne o senso; ma se v' cao zug co-e parlle, se voei ben a-o nstro bllo zeneize e se ghei co de lanbicave n p o ervello, v a penn-a de fghe a preuva inta nstra lengoa. Cse ne d?

A vive! Eviva!

Alan Gazzano
Buenos Aires, Argentinn-a
www.genoves.com.ar

Tutte le regole di lettura sono esposte nel libretto Grafa ofii, il primo della serie Bolezmme, edito dalla Ses nel febbraio 2009.

Frutta autunno-inverno
Cose da contadini
Acqua e fango
Mare/male
Cose da ladri
Lavoro
Spazzatura
In villa
Pesci
Maschile e femminile
Parolle veraci
Numeri
Preti
Religione
A scuola
Botteghe
Reti da pesca
Crolli
Giochi d'azzardo
Carnevale
Sposi
Bambini e ragazzi
Panvocliche in zenize
Palindromi zeneixi
Mezzi di trasporto
Acqua e tubature
Consonanti finali
La Repubblica di Genova
Vocali aperte e chiuse
Neve
Giocare all'aperto
Zug a Lua
Locuzioni avverbiali
Vocali lunghe e corte
La gente
False alterazioni
Parole in disuso
Falegname 2
Troncamento
Monete antiche
Monete
Muratori
Parole difficili
Parole facili
Inglesismi
Il gioco del calcio
La notte bianca
Estate
Frutta
Parole in -e
Parole dimenticate
L'acqua
Il Bucato
Parole in -eu
Il pranzo di Natale
Cognomi
Colori
Cose da bambini
Carrucole
Carte da gioco
Spagnolismi
La farina
Parole in -so
Le noci
Natale
Porte e finestre
Bambinese
La castagna
I parenti
Le imbarcazioni
Il bosco
In cantina
I quartieri di Genova
Le Casacce
L'orlo
Nota sulle "vegette"
Le parole del Natale 2
In ufficio
Pesci
Sapori ed erbe
Parole in -gion
Cose da sarti
Pugni e sberle
In cucina
Falegname
Uccelli
Arabismi
Dormire
Malattie
Giochi e giocattoli
Strumenti musicali
Insetti
Vestiti
Corpo umano
Regole di grafia
Pasta
Mettesi
Pentole e secchi
Legumi, pasta, farina
Attenti all'italiano!
Francesismi
Alberi e piante
Comprare il cibo
La cucina
Le parole di Pasqua
La casa
Nomi astratti
Le parole del Natale
Essere...
I rumori
Le parole dell'uva
Italianismi

Inder