zena@francobampi.it
InderÍ
Gazzettino Sampierdarenese
Anno XXXVI - N. 3 31 Marzo 2008

ParÚlle de Zena

I quartieri di Genova

Leggiamo sui libri che Zena (scusatemi ma questa non la traduco!) andava dal Mandraccio a CŰ de f‚ (capo di faro) che Ť lo sperone di roccia che sostiene la Lanterna e che dalla parte di San pÍ dí∆nn-a (anche questa non la traduco!) era detto PÍ de f‚ (piede di faro). Insomma Zena era quella che oggi chiamiamo ďcentro storicoĒ. Quella Zena era divisa in sei sestÍ (sei sestieri) che sono: Madśnn-a (Maddalena), Pre, Meu (Molo), PortŲia (Portoria), San ViÁenso (San Vincenzo), San TeodŲu (San Teodoro). La prima espansione avvenne a partire dal 1 gennaio 1874; a Zena vengono annessi sei comuni limitrofi che prenderanno il nome di frazioni. Eccoli: Foxe (Foce), San FranÁesco díArb‚ (San Francesco di Albaro Ė oggi solo Arb‚), San Martin díArb‚ (San Martino díAlbaro Ė oggi solo San Martin), San Frutoso (San Fruttuoso), Marasci (Marassi) e Stagen (Staglieno). Infine líultima, enorme annessione avvenne a partire dal 1 gennaio 1926 quando furono aggregati a Zena ben 19 comuni limitrofi che presero il nome di delegazioni. Li ricordo qui: Paiscion (Apparizione), B‚vai (Bavari), BŲsanśo (Bolzaneto), BÚrzoi (Borzoli), Cornigen (Cornigliano Ligure) Moasann-a (Molassana), Nervi, Pegi (Pegli), Pontedeximo (Pontedecimo), Prŗ, Quarto (Quarto dei Mille), Quinto o Chinto (Quinto al Mare), Roieu o Rieu (Rivarolo Ligure), San PÍ dí∆nn-a (San Pier d'Arena), San Chigo (San Quirico), SantíIl‚io (Sant'Ilario Ligure), Sestri (Sestri Ponente), Struppa, VŰtri o ‘tri (Voltri).

Anche i nÚstri posti, i nÚstri quartÍ pÚrtan nommi zeneixi: deuviemmoli

Franco Bampi

Le regole di lettura sono reperibili nel Gazzettino di aprile 2006 e allíindirizzo Internet http://www.francobampi.it/zena/mi_chi/060429gs.htm.

Frutta autunno-inverno
Cose da contadini
Acqua e fango
Mare/male
Cose da ladri
Lavoro
Spazzatura
In villa
Pesci
Maschile e femminile
Parolle veraci
Numeri
Preti
Religione
A scuola
Botteghe
Reti da pesca
Crolli
Giochi d'azzardo
Carnevale
Sposi
Bambini e ragazzi
Panvocŗliche in zenťize
Palindromi zeneixi
Mezzi di trasporto
Acqua e tubature
Consonanti finali
La Repubblica di Genova
Vocali aperte e chiuse
Neve
Giocare all'aperto
Zug‚ a LÍua
Locuzioni avverbiali
Vocali lunghe e corte
La gente
False alterazioni
Parole in disuso
Falegname 2
Troncamento
Monete antiche
Monete
Muratori
Parole difficili
Parole facili
Inglesismi
Il gioco del calcio
La notte bianca
Estate
Frutta
Parole in -eŻ
Parole dimenticate
L'acqua
Il Bucato
Parole in -eu
Il pranzo di Natale
Cognomi
Colori
Cose da bambini
Carrucole
Carte da gioco
Spagnolismi
La farina
Parole in -śso
Le noci
Natale
Porte e finestre
Bambinese
La castagna
I parenti
Le imbarcazioni
Il bosco
In cantina
I quartieri di Genova
Le Casacce
L'orlo
Nota sulle "vegette"
Le parole del Natale 2
In ufficio
Pesci
Sapori ed erbe
Parole in -gion
Cose da sarti
Pugni e sberle
In cucina
Falegname
Uccelli
Arabismi
Dormire
Malattie
Giochi e giocattoli
Strumenti musicali
Insetti
Vestiti
Corpo umano
Regole di grafia
Pasta
Metŗtesi
Pentole e secchi
Legumi, pasta, farina
Attenti all'italiano!
Francesismi
Alberi e piante
Comprare il cibo
La cucina
Le parole di Pasqua
La casa
Nomi astratti
Le parole del Natale
Essere...
I rumori
Le parole dell'uva
Italianismi

InderÍ