zena@francobampi.it
Inderę
Gazzettino Sampierdarenese
Anno XXXV - N. 11 15 Dicembre 2007

Parňlle de Zena

Le parole del Natale 2

La cerimonia del Confeugo (confuoco: attenzione a non dire confuego: siamo a Genova, mica in Spagna!) ha origini antiche: tra la fine del Milleduecento e l’inizio del Milletrecento. Si consolida nel 1339 con l’avvento del Duxćgo (dogato) e, tra riprese e sospensioni, giunge fino ai giorni nostri. Ora si celebra a Paxo (Palazzo Ducale) il sabato prima di Dęnâ (Natale). Era l’omaggio che l’Abňu do Pňpolo (abate del popolo, oggi il presidente de A Compagna), rappresentante degli abitanti della Val Bisagno, rendeva al Duxe (doge, oggi il sindaco di Genova). L’incontro era ed č preceduto dai saluti di rito. L’Abňu dice: Ben trovňu messę ro Duxe (ben trovato messer Doge) e il Duxe risponde: Ben vegnűo messę l’Abňu (ben venuto messer Abate) Quindi si procede all’abbruciamento del çeppo d’öufeuggio (ceppo di alloro) portato dall’Abňu come dono. Per i piccoli, invece, c’erano le demoe (giocattoli) ossia i doni di Natale, che qui a Genova li portava o Banbin (Gesů Bambino), non un Babbo Natale qualunque! Il pranzo di Natale poi era ricchissimo. Qui mi limito a ricordare la saporita fruta candîa (frutta candita) che ben si accompagna alla fruta secca (frutta secca) tra cui troviamo i festecchi (pistacchi), le amandoe (mandorle), le nisseue (nocciole), le damŕschine (prugne secche), le fighe secche (fichi secchi), le vegette (castagne secche lessate col guscio); termino con i cobeletti, pasticcini di pasta frolla ripieni di marmellata.

No scordâtelo: anche o Natale o l’é un bello momento pe parlâ in zeneize!

Franco Bampi

Le regole di lettura sono reperibili nel Gazzettino di aprile 2006 e all’indirizzo Internet http://www.francobampi.it/zena/mi_chi/060429gs.htm.

Frutta autunno-inverno
Cose da contadini
Acqua e fango
Mare/male
Cose da ladri
Lavoro
Spazzatura
In villa
Pesci
Maschile e femminile
Parolle veraci
Numeri
Preti
Religione
A scuola
Botteghe
Reti da pesca
Crolli
Giochi d'azzardo
Carnevale
Sposi
Bambini e ragazzi
Panvocŕliche in zenéize
Palindromi zeneixi
Mezzi di trasporto
Acqua e tubature
Consonanti finali
La Repubblica di Genova
Vocali aperte e chiuse
Neve
Giocare all'aperto
Zugâ a Lęua
Locuzioni avverbiali
Vocali lunghe e corte
La gente
False alterazioni
Parole in disuso
Falegname 2
Troncamento
Monete antiche
Monete
Muratori
Parole difficili
Parole facili
Inglesismi
Il gioco del calcio
La notte bianca
Estate
Frutta
Parole in -eű
Parole dimenticate
L'acqua
Il Bucato
Parole in -eu
Il pranzo di Natale
Cognomi
Colori
Cose da bambini
Carrucole
Carte da gioco
Spagnolismi
La farina
Parole in -ćso
Le noci
Natale
Porte e finestre
Bambinese
La castagna
I parenti
Le imbarcazioni
Il bosco
In cantina
I quartieri di Genova
Le Casacce
L'orlo
Nota sulle "vegette"
Le parole del Natale 2
In ufficio
Pesci
Sapori ed erbe
Parole in -gion
Cose da sarti
Pugni e sberle
In cucina
Falegname
Uccelli
Arabismi
Dormire
Malattie
Giochi e giocattoli
Strumenti musicali
Insetti
Vestiti
Corpo umano
Regole di grafia
Pasta
Metŕtesi
Pentole e secchi
Legumi, pasta, farina
Attenti all'italiano!
Francesismi
Alberi e piante
Comprare il cibo
La cucina
Le parole di Pasqua
La casa
Nomi astratti
Le parole del Natale
Essere...
I rumori
Le parole dell'uva
Italianismi

Inderę