zena@francobampi.it
Inder
Gazzettino Sampierdarenese
Anno XLI - N. 2 29 Febbraio 2012

Parlle de Zena

Giocare all'aperto

Tanti erano i giochi che si facevano quando si poteva zug de fua (giocare di fuori, allaria aperta): tanti quindi sono i nomi genovesi dei giochi. Giocare a nascondersi si dice zug a scondil (nascondi il lupo), mentre zug a scndi langhlla (nascondi languilla) il gioco acqua e fuoco, in cui, nascosto un oggetto, chi sta sotto deve cercarlo: se si avvicina si dice fugo (fuoco) o brxa (brucia) se vicinissimo, altrimenti goa (acqua) o m (mare) se si allontana troppo. Con la curiosa espressione zug a lngiou Sn Mich (angelo San Michele) si denota il correre in fila tenendosi per i vestiti. Zug a-o batn: (battimuro) il gioco in cui uno si scaglia una moneta contro il muro e laltro pure cercando di arrivare il pi vicino possibile alla prima; ricordo che un gioco analogo si faceva con le figurine, ma in questo caso la figurina doveva arrivare il pi possibile vicino al muro ma senza mai toccarlo. Lanciare una moneta in aria e indovinare da quale parte cadr si dice zug a grffo e crxe, perch sulle due facce del quartaro, moneta genovese di poco valore, vi erano un grifone e una croce. Curiosamente il Casaccia registra zug a plle e snti, che lo stesso gioco, ma riferito alle monete toscane sulle cui facce erano raffigurati le palle, emblema dei Medici, e San Giovanni Battista. Giocare a mosca cieca si dice zug a lrbtto; ricordo che a lrbtto vuol dire alla cieca, con gli occhi chiusi. Infine zug o seu rsto si dice quando uno rischia tutto ci che gli resta: insomma un all-in del Texas holdem, ma in genovese: altri tempi!

...p che a lgoa zu a lrbtto / ghgian dto o turchintto!
(sembra che allacqua gi alla cieca / gli abbiano dato il turchinetto)
M de Zna di C. Carbone ed A. Margutti

Franco Bampi

Tutte le regole di lettura sono esposte nel libretto Grafa ofii, il primo della serie Bolezmme, edito dalla Ses nel febbraio 2009.

Frutta autunno-inverno
Cose da contadini
Acqua e fango
Mare/male
Cose da ladri
Lavoro
Spazzatura
In villa
Pesci
Maschile e femminile
Parolle veraci
Numeri
Preti
Religione
A scuola
Botteghe
Reti da pesca
Crolli
Giochi d'azzardo
Carnevale
Sposi
Bambini e ragazzi
Panvocliche in zenize
Palindromi zeneixi
Mezzi di trasporto
Acqua e tubature
Consonanti finali
La Repubblica di Genova
Vocali aperte e chiuse
Neve
Giocare all'aperto
Zug a Lua
Locuzioni avverbiali
Vocali lunghe e corte
La gente
False alterazioni
Parole in disuso
Falegname 2
Troncamento
Monete antiche
Monete
Muratori
Parole difficili
Parole facili
Inglesismi
Il gioco del calcio
La notte bianca
Estate
Frutta
Parole in -e
Parole dimenticate
L'acqua
Il Bucato
Parole in -eu
Il pranzo di Natale
Cognomi
Colori
Cose da bambini
Carrucole
Carte da gioco
Spagnolismi
La farina
Parole in -so
Le noci
Natale
Porte e finestre
Bambinese
La castagna
I parenti
Le imbarcazioni
Il bosco
In cantina
I quartieri di Genova
Le Casacce
L'orlo
Nota sulle "vegette"
Le parole del Natale 2
In ufficio
Pesci
Sapori ed erbe
Parole in -gion
Cose da sarti
Pugni e sberle
In cucina
Falegname
Uccelli
Arabismi
Dormire
Malattie
Giochi e giocattoli
Strumenti musicali
Insetti
Vestiti
Corpo umano
Regole di grafia
Pasta
Mettesi
Pentole e secchi
Legumi, pasta, farina
Attenti all'italiano!
Francesismi
Alberi e piante
Comprare il cibo
La cucina
Le parole di Pasqua
La casa
Nomi astratti
Le parole del Natale
Essere...
I rumori
Le parole dell'uva
Italianismi

Inder