zena@francobampi.it
Inder
Gazzettino Sampierdarenese
Anno XXXVIII - N. 6 30 Giugno 2010

Parlle de Zena

Frutta

Larma araldica dei Brignole raffigura un leone rampante sotto un albero di prugne perch, in genovese, la prugna si dice brgna o brignn, mentre brigneu e brignua denotano il pruno selvatico e il relativo frutto. La prugna secca si chiama damschina, mentre le nostre meravigliose arselnn-e sono ormai praticamente introvabili. Purtroppo la prugna si sta italianizzando come pure lalbicocca, che si dice briccalo, e larancio, che si chiama etrn. Simili allitaliano sono gli altri nomi degli agrmmi (agrumi) come limn (limone) e mandarn (mandarino), ma il cedro si dice ddro. Qui mi piace ricordare un agrmme tipico della provincia di Snn-a (Savona) che il chintto. La mela e la pera al plurale sono mie e pie, femminili, mentre al singolare sono mi e pi, maschili, pur essendo diffusa la dizione mia e pia. Non danno problemi la prsega (psca), la nspoa (nespola), la scirboa (sorba) e il ccco (caco) detto talvolta gispero. Curiosa invece la g di ga (uva) che nasce da va, perde la v (come bro da brvo) diventando a ed accoglie una g per evitare lincontro delle due vocali! La ciliegia diventa xa, lamarna resta tale e la visciola si genovesizza in vscioa o scioa. La banana diventa bannna, e talvolta mannna; alla venditrice che gridava Mannne! A sciuscinta lunn-a (banane! a sessanta luna), che suona identico a a sciusci nta lnn-a (a soffiare nella luna) veniva risposto Prov a sciusci nto s! (provate a soffiare nel sole).

E li bxi srvia bxi / gni tnto qulche xa
G. Marzari: Bxi, xe, nxe

Franco Bampi

Tutte le regole di lettura sono esposte nel libretto Grafa ofii, il primo della serie Bolezmme, edito dalla Ses nel febbraio 2009.

Frutta autunno-inverno
Cose da contadini
Acqua e fango
Mare/male
Cose da ladri
Lavoro
Spazzatura
In villa
Pesci
Maschile e femminile
Parolle veraci
Numeri
Preti
Religione
A scuola
Botteghe
Reti da pesca
Crolli
Giochi d'azzardo
Carnevale
Sposi
Bambini e ragazzi
Panvocliche in zenize
Palindromi zeneixi
Mezzi di trasporto
Acqua e tubature
Consonanti finali
La Repubblica di Genova
Vocali aperte e chiuse
Neve
Giocare all'aperto
Zug a Lua
Locuzioni avverbiali
Vocali lunghe e corte
La gente
False alterazioni
Parole in disuso
Falegname 2
Troncamento
Monete antiche
Monete
Muratori
Parole difficili
Parole facili
Inglesismi
Il gioco del calcio
La notte bianca
Estate
Frutta
Parole in -e
Parole dimenticate
L'acqua
Il Bucato
Parole in -eu
Il pranzo di Natale
Cognomi
Colori
Cose da bambini
Carrucole
Carte da gioco
Spagnolismi
La farina
Parole in -so
Le noci
Natale
Porte e finestre
Bambinese
La castagna
I parenti
Le imbarcazioni
Il bosco
In cantina
I quartieri di Genova
Le Casacce
L'orlo
Nota sulle "vegette"
Le parole del Natale 2
In ufficio
Pesci
Sapori ed erbe
Parole in -gion
Cose da sarti
Pugni e sberle
In cucina
Falegname
Uccelli
Arabismi
Dormire
Malattie
Giochi e giocattoli
Strumenti musicali
Insetti
Vestiti
Corpo umano
Regole di grafia
Pasta
Mettesi
Pentole e secchi
Legumi, pasta, farina
Attenti all'italiano!
Francesismi
Alberi e piante
Comprare il cibo
La cucina
Le parole di Pasqua
La casa
Nomi astratti
Le parole del Natale
Essere...
I rumori
Le parole dell'uva
Italianismi

Inder