zena@francobampi.it
Inder
Gazzettino Sampierdarenese
Anno XLII - N. 7 30 Settembre 2013

Parlle de Zena

A scuola

A settembre incomincia la schua (scuola) e le clssi si ripopolano. Nella schua elementre (scuola primaria) spetta alla mistra (maestro) o al mistro (maestro) garantire la bnn-a condta (buona condotta) e insegn (insegnare) ai bagarlli (ragazzi). Chi va a schua per inprnde (imparare) detto scolo (scolaro) oppure alnno. Un tempo i figeu (ragazzi) avevano il scsaln nigro (grambiule nero) con la gssa celste (fiocco celeste); per le figue (ragazze) il scsaln era ginco (bianco) e la gssa ruza(rosa). Si entra a scuola quando suona o canpann (la campanella). In clsse c la carga (sedia) e il bnco che aveva un buco per il cm (calamaio, ma anche calamaro, il mollusco) dove si metteva lincistro (inchiostro) per scrivere con il penn (pennino). Per asciugare lincistro o linevitabile mccia (macchia) si usava la crtasciga (carta assorbente). Il corredo per la schua non cambiato. Dentro allo stccio (astuccio) si trova ancor oggi il lpi o matta, le matte color (matite colorate), la gmma da scancel (scancellare si pu dire anche in italiano!) e il tenpern per fare la punta alle matte. I lbbri si portavano in cartlla magari a straclla (a tracolla) e oggi nello zino, che i genovesi chiamano scca pn oppure scco di sordtti. Alla fine dellanno i vti sono scritti sulla paglla.

Figeu! Avardve de no folve a schua!

Franco Bampi

Tutte le regole di lettura sono esposte nel libretto Grafa ofii, il primo della serie Bolezmme, edito dalla Ses nel febbraio 2009.

Frutta autunno-inverno
Cose da contadini
Acqua e fango
Mare/male
Cose da ladri
Lavoro
Spazzatura
In villa
Pesci
Maschile e femminile
Parolle veraci
Numeri
Preti
Religione
A scuola
Botteghe
Reti da pesca
Crolli
Giochi d'azzardo
Carnevale
Sposi
Bambini e ragazzi
Panvocliche in zenize
Palindromi zeneixi
Mezzi di trasporto
Acqua e tubature
Consonanti finali
La Repubblica di Genova
Vocali aperte e chiuse
Neve
Giocare all'aperto
Zug a Lua
Locuzioni avverbiali
Vocali lunghe e corte
La gente
False alterazioni
Parole in disuso
Falegname 2
Troncamento
Monete antiche
Monete
Muratori
Parole difficili
Parole facili
Inglesismi
Il gioco del calcio
La notte bianca
Estate
Frutta
Parole in -e
Parole dimenticate
L'acqua
Il Bucato
Parole in -eu
Il pranzo di Natale
Cognomi
Colori
Cose da bambini
Carrucole
Carte da gioco
Spagnolismi
La farina
Parole in -so
Le noci
Natale
Porte e finestre
Bambinese
La castagna
I parenti
Le imbarcazioni
Il bosco
In cantina
I quartieri di Genova
Le Casacce
L'orlo
Nota sulle "vegette"
Le parole del Natale 2
In ufficio
Pesci
Sapori ed erbe
Parole in -gion
Cose da sarti
Pugni e sberle
In cucina
Falegname
Uccelli
Arabismi
Dormire
Malattie
Giochi e giocattoli
Strumenti musicali
Insetti
Vestiti
Corpo umano
Regole di grafia
Pasta
Mettesi
Pentole e secchi
Legumi, pasta, farina
Attenti all'italiano!
Francesismi
Alberi e piante
Comprare il cibo
La cucina
Le parole di Pasqua
La casa
Nomi astratti
Le parole del Natale
Essere...
I rumori
Le parole dell'uva
Italianismi

Inder