Intr > A lngoa > Proposte di atri in sci grafia > Fiorenzo Toso

[Steva De Franchi] [Gian-Giacomo Cavalli] [Olivieri] [Casaccia 1851] [Paganini] [Bacigalupo] [Casaccia 1876] [Gazzo] [Gazzo - Chiave ortografica] [Gazzo - Voci omofone] [Gazzo - Spiegazioni di parole] [V. D. M.] [Gismondi 1955] [Gismondi 1949-1974] [Schmuckher] [De Andr] [Petrucci] [Costa] [De Carlo] [C. P. P.] [a parma] [Toso] [(Toso ?)] [VPL 2-II] [ VPL ] [ Conrad ]

Fiorenzo Toso
Grammatica del genovese
Le Mani - Microart's, Recco, 1997

[alfabeto] [vocali] [lunghezza delle vocali] [accenti] [semivocali] [consonanti]
[approfondimento]: [lunghezza delle vocali] [uso dei due punti] [brevit delle vocali]


Riassunto semplificato delle regole della grafia

[inizio pagina]

[inizio pagina]

[inizio pagina]

[inizio pagina]

[inizio pagina]

[inizio pagina]

 


[inizio pagina]

Approfondimento

[inizio pagina]

Lunghezza delle vocali

In genovese, la lunghezza delle vocali, toniche o atone, viene resa in quattro modi diversi:

[inizio pagina]

Norme pratiche per l'uso dei due punti

L'uso dei due punti, che costituisce certamente l'aspetto meno determinabile del sistema accentuativo genovese, non precisamente codificabile, in quanto legato all'etimologia delle parole e alla loro evoluzione fonetica, e, quindi a una serie di conoscenze di cui il parlante medio, anche colto, non dispone. Qualche norma empirica pu per facilitare l'uso dei due punti: in questo caso sar utile anche qualche riferimento all'italiano.

[inizio pagina]

Brevit delle vocali

La brevit delle vocali viene resa in due modi.

[inizio pagina]