Sarvemmo o zeneise!
zeneise@francobampi.it
 

Ti st pe se trasportu inta pgina nuva
http://www.francobampi.it/zena/lengoa/sarvemmo/index.htm

Intr > A lngoa > Sarvemmo o zeneise!
[ Inderr ]

I arregordi avvertimento, avviso: [ grafia ] [ morfologia ] [ scintasci ] [ lescico ] [ moddi de d ] [ n problema ]

Parl o zeneise, lzilo, scrivilo, stdilo; scrive in zeneise commedie, cansoin, poexie; ebben questo veu d conosce o zeneise, savei tutte quelle cse che i nostri vgi saivan perch, litri, o zeneise o parlavan. E ben!

Alla mi veuggio scrivi ch, tanto pe lasci 'n arregordo , mgio, pe stimol 'na discscion, dtrae notte a chi l' interessu

a sarv questa antiga lengua:
o zeneise

E, me raccomando, no ascordaeve de lze a poexia " Parolle", o manifesto in difeisa do zeneise dell'amigo Sandro Patron.

Se voei scrivime a vostra opinion, mi ve a metti ch.

[ in imma da pagina ]

A grafia

A l' o moddo co-o quae se scrive 'na lengua (o zeneise)

In sce comme scrive o zeneise gh' n p de discscion, ma o Conrad, mi e tanti tri, ci o meno, emmo n nostro moddo coerente de scrive. Quello che manca l' 'n'autoritae riconoscia, foscia A Compagna, ch'a digge: nitri scrivemmo cosc. In ogni moddo, pe chi sa parl o zeneise, no l' guaei diffiile impar a scrivilo.

Resta averto o problema se l' o caxo d'avei 'na grafia, ciammemmola "didattica", pe chi o zeneise no sa n parllo n lzilo. 'Na grafia, dieva mi, bas in sce quella italiann-a pe mostr o zeneise in te scheue e a chi o veu impar.

[ in imma da pagina ]

A morfologia

A l' quella parte da grammatica ch'a studia e parti do discorso (nomme, articolo, verbo, ecc.) e e seu variassioin a segonda de diverse funsioin grammaticali

Ch l'accordo l' ci grande. De faeti quaexi ttti son d'accordo in sc regole grammaticali, tanto pe d: comme f o plrale de 'n nomme o comme coniug n verbo. Beseugna d asc che se n o no fise bon a coniug n verbo o a deuvi l'articolo gisto, o no saieiva bon a parl o zeneise pe 'n bello ninte!

Pe dla ttta, quarche discscion a gh'. Ma, a-a fin da fa, o problema o se rede a confront e varie parlae con quella ittadinn-a.

[ in imma da pagina ]

A scintasci

A l' quella parte da grammatica ch'a studia e funsioin propie da strtta da frase, cio a stddia comme e varie parolle se ligan tra de litre 

Anche ch gh' abbastansa accordo. Per du problemi van missi in ciaeo.

bulletDe spesso a costrssion da frase a l' faeta in sci modello dell'italian. Fasso du exempi:
bulletse dixe "de ch in avanti" d'ora in poi e no "d'ua in poi";
bulletl' bon zeneise d "ne vegno de d'in ta stansa" ne vengo dalla stanza, ma troppe votte se sente d "ne vegno da-a stansa".
bulletTanti, troppi, specie quelli dell'rtim'a che scrivan cansoin in zeneise, sbaglian de spesso i verbi. No me stanchi mai de dlo: in zeneise se dixe cazze e castagne e l' 'n err d "cazzan" e castagne. Se voei saveine de ci basta and a lze quello ch'o l'ha scrto o Gismondi.

[ in imma da pagina ]

O lescico

O l' l'insemme de parolle de 'na lengua (o zeneise)

Quello do lescico, segondo mi, o l' n problema ben ben grosso. De faeti mi gh'ho pua che quaexi ttti nitri se inventemmo de parolle. Pe erc de no f guaei streppelli, mi deuvio comme riferimento i du vocaboli do Casassa, quello do 1851 e quello do 1876. Se 'na parolla a l' riport in sce n di du Casassa, alla pe mi a l' in bon zeneise. E anche ch faeme f du exempi.

bulletO Casassa o registra a parolla scignificato significato. Per quarche votta ho lezo "scignificu", scrto da gente che pe mi a scrive n bon zeneise. Chi gh'ha raxon?
bulletO Casassa o registra a parolla accent accentare, porre gli accenti: pe questo mi scrivo "accento". Quarche tro o scrive "aenti" co-a "c" co-a ca. L' gisto?

E pe concldde domando comme se dixe "comitato" in zeneise? Se dixe "comitato" "comitu"?

[ in imma da pagina ]

I moddi de d

Son quelle frasi tipiche de 'na parl che cangian da lengua a lengua

Ch gh'ho davvei ben ben pua che seggian "messe dte". No veddo quaexi ci deuvi i moddi de d in to scrive e mi penso che no seggian deuviae manco in to parl! Mi o zeneise u parlo de spesso, ma l' diffiile che deuvie quarche moddo de d. Foscia perch no i conoscemmo ben, no lemmo senti da figgieu, chi peu saveilo! n faeto o l' sego: se se perde i moddi de d se perde 'na bella fetta da parl nostr!

[ in imma da pagina ]

n problema

'Na csa a l' n problema s'a gh'ha 'na solssion, se no che problema o l'?

Comme f pe f parl o zeneise a-i zoeni e a-i figgieu? Purtroppo ch no conoscio a risposta.

Allegri!