I Savoia e palazzo Tursi
liguria@francobampi.it
 

Home > La protesta continua > Savoia e palazzo Tursi
[ Indietro ]

Il Lavoro - La Repubblica Martedý 28 settembre 1999

I Savoia tornati, fra polemiche,
a palazzo Tursi

I Savoia ritornano a Palazzo Tursi.

Non senza contrasti, visto che l'Associazione Repubblica di Genova, il Movimento Indipendentista Ligure e la Lega Nord hanno contestato - a suon di fischietti - la cerimonia che ieri alle 18 nell'atrio del palazzo comunale, ha accompagnato lo scoprimento di una lapide dedicata a Maria Cristina, principessa di casa Savoia, una sfortunata giovane donna, innamorata di Genova, deceduta di parto a Napoli all'etÓ di 24 anni.

   L'atrio di Palazzo Tursi, sede del Comune di Genova

Palazzo Tursi, dimora di Maria Cristina di Savoia

L'Arge, infatti, ha chiesto al sindaco di ricordare, con un'analoga lapide, anche i patrioti genovesi che si erano opposti all'annessione, manu militari, della Repubblica di Genova al Regno di Sardegna e per questo uccisi dai bersaglieri di Lamarmora nei moti del 1849.

Maria Cristina, figlia di Vittorio Emanuele I e di Maria Teresa d'Austria, nasce nel 1812 a Cag!iari. Nel 1824, alla morte del padre, si trasferisce con la madre e due sorelle a Genova. L'anno dopo si stabilisce a Palazzo Tursi. Devota di Maria Santissima degli Angeli, si reca frequentemente al grande santuario voltrese dell'Acquasanta. Nel 1832, alla morte della madre, vive a Torino. Lo stesso anno sposa Ferdinando II di Borbone, re delle due Sicilie. La principessa vuole che la cerimonia - all'epoca evento dell'anno per tutta la nobiltÓ europea - si svolga nel santuario dell'Acquasanta.

Trasferita a Napoli, quattro anni dopo, la regina delle due Sicilie muore di parto dando alla luce Francesco che sarÓ l'ultimo Borbone a governare il Meridione d'Italia.

Ieri la lapide - voluta dall'Associazione Regina Elena e dall'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - che ricorda questa "venerabile principessa benefattrice e filantropa" Ŕ stata scoperta dal principe Sergio di Jugoslavia figlio di Maria Pia di Savoia.

(l.l.br.)

[ Indietro ]