Bush e gli Indiani
liguria@francobampi.it
 

Home > I Popoli del mondo > Bush e gli Indiani
[ Indietro ]

Il Secolo XIX Mercoledý 8 gennaio 2003

Bush e gli Indiani

Toro Seduto, Geronimo, Cavallo Pazzo, gli eroi guerriglieri che non riuscirono a fermare con le armi il genocidio dei pellerossa potrebbero essere ora "vendicati" in un'aula di tribunale come si confÓ ad ogni vero yankee. Trecentomila Indiani delle Praterie hanno presentato ieri al governo Usa una richiesta di risarcimento di 137 miliardi di dollari (274 mila miliardi delle nostre vecchie lire). ╚ il denaro che il governo, che da oltre un secolo amministra i territori indiani, avrebbe intascato sfruttando le risorse naturali (dalle miniere alle foreste, dal petrolio ai pascoli) appartenenti alle trib¨.

Una legge approvata nel 1887 aveva affidato all'Ufficio per gli Affari Indiani l'incarico di amministrare le risorse dei 70 milioni di ettari di territorio delle riserve. Il giudice Royce Lamberth ha osservato di źnon avere mai visto un caso di maggiore incompetenza da parte di un dipartimento governativo╗: contabilitÓ da barzelletta, documenti distrutti, passivitÓ.

Se le richieste degli Indiani fossero accolte il risarcimento rischierebbe di mandare gambe all'aria il piano per il rilancio economico varato dal presidente Bush.

[ Indietro ]