genova@francobampi.it
 

Home > Il Territorio > I Quartieri di Genova > Le sei Frazioni di Genova

 

[ Indietro ]

Le sei Frazioni di Genova

Nel libro I nomi delle strade di Genova di Amedeo Pescio (Il Secolo XIX, Genova, 1912) vengono descritti i confini delle frazioni all'anno 1912.

[ Foce ] [ San Francesco d'Albaro ] [ San Martino d'Albaro ] [ San Fruttuoso ] [ Marassi ] [ Staglieno ]

[ Comune di Foce: Manifesto che rende nota la delibera di aggregazione ]


[ inizio pagina ]

Foce. Ha per confini la spiaggia del mare a partire dallo sbocco del torrente Bisagno sino alla Batteria di San Michele, da dove ripiegando sul confine di San Francesco d'Albaro, taglia a metÓ le vie del Pino e di San Vito, imboccando la via Lorenzo Pareto, della quale abbraccia i soli numeri dispari, e segue quindi la sponda sinistra del Bisagno sino al mare.

[ inizio pagina ]

San Francesco d'Albaro ha per confini la spiaggia del mare dalla Batteria di San Michele sino alla foce del rivo Vernazzola. Risalendo il medesimo sulla sponda destra sino al ponte omonimo e ripiegando a nord sino all'imboccatura della galleria della via ferrata, si protende sino il forte di San Martino d'Albaro, scende per le vie Montallegro e Cornelia alla via Provinciale, via Mondonuovo ed Orti (numeri dispari), raggiunge via Galileo e percorre la sponda sinistra del Bisagno sino all'imboccatura di via Lorenzo Pareto, della quale abbraccia tutti i numeri pari.

[ inizio pagina ]

San Martino d'Albaro. Dalla foce del rivo Vernazzola, si protende a levante lungo la spiaggia del mare sino alla foce del torrente Sturla. Ascendendo questo per la sponda destra sino al Ponte Vecchio, e da questo, fiancheggiando il confine di Apparizione, si protende al confini con Bavari in cima di via Cadighiara, da dove, risalendo al forte Richeliu e ripiegando sui confini con la frazione di Marassi in Pianderlino, si protende al forte Santa Tecla e raggiunge la salita Noce in confine con San Fruttuoso, da dove si estende al forte San Martino, traversando la via Provinciale per raggiungere sul confine di San Francesco d'Albaro l'imboccatura a Nord della galleria della ferrovia.

[ inizio pagina ]

San Fruttuoso. Dalla spiaggia del mare sotto la batteria della Strega percorre la spianata del Bisagno e i terrapieni sino sotto le mura delle Fieschine, la salita Terrapieni, la via del Castoro ed il torrente Bisagno, vico del Cervo fin sotto l'ex Ricovero di Paverano, ascende a N. S. del Monte, e, percorrendo via Pianderlino sino all'origine del fossato delle Rovare, confina con San Martino d'Albaro, giunge al principio di salita Noce, da dove si accede alla galleria della ferrovia. Traversando poi la via Provinciale, taglia per metÓ Cornelia, e, riprendendo la suddetta via Provinciale, raggiunge vico Cicogna, lungo il quale s'incontra il rivo Rovare, che sino all'imbocco di vico Orti segna il confine con San Francesco d'Albaro.

[ inizio pagina ]

Marassi. Dalla torre sul terrapieni sopra il gazometro a Porta San Bartolomeo discende alla via Nazionale al Chiappazzo, e, traversando il torrente Bisagno, ascende al forte di Quezzi, dal quale convergendo lungo il confine di Bavari sino al forte Ratti, scende a quello di Richeliu, donde fra le vie Camaldoli e Pianderlino giunge a N. S. del Monte, discende dall'Ospizio di Paverano, e da via Albore traversando il Bisagno, termina nell'imbocco di via del Castoro sulla sponda destra del torrente.

[ inizio pagina ]

Staglieno. Da Porta San Bartolomeo segue i bastioni sino allo Sperone e lungo la costa sino al forte Poino; fiancheggia i confini di Begato e ripiega su quel di Trensasco; a mezzogiorno del ornaro raggiunge la via Nazionale allo sbocco del Bisagno e lungo la sponda destra del torrente, raggiunge il confine della frazione di Marassi al Chiappazzo, e dalla sponda sinistra presso il Ponte Carrega sotto Monte Signano si spinge da via Aiassa sino al Molini di Cima, in confini di Marassi.

[ inizio pagina ]

Genova. - Regia Tipografia Ferrando, proprietÓ Martini, Tipografo del Regio Governo e della Regia Marina

[ Indietro ]